Rimessaggio invernale: le 5 regole da seguire

Data 20 October 2021
Text
Con l'arrivo dell'inverno ovviamente dobbiamo preservare il nostro gommone. I tempi freddi e gelidi non sono molto amici delle imbarcazioni, soprattutto se le utilizziamo in estate per poi lasciarle ormeggiate nei porti.

Il rimessaggio invernale è un aspetto un po' problematico per il diportista. In questo articolo cercheremo di consigliare gli aspetti principali per un buon rimessaggio invernale. 

  • Il problema dell’umidità
  • L’arrivo della pioggia invernale
  • Il problema del sole diretto in inverno 
  • Un corretto lavaggio per affrontare l’inverno
  • Le regole da seguire per un corretto rimessaggio

 

Il problema dell’umidità


La nostra imbarcazione, sebbene possa sembrare splendida e invincibile, ha tuttavia una serie di punti delicati. Nella fase di progettazione gli ingegneri cercano sempre di sviluppare un'imbarcazione ottimale, tuttavia alcuni aspetti devono essere considerati nella fase invernale dell'anno. 


Il primo aspetto è sicuramente l'umidità che si crea nel momento in cui andremo a coprire l'imbarcazione. Non appena posizioneremo un telo protettivo per la parte superiore del gommone, si creeranno delle micro goccioline nella parte interna. Con il tempo queste micro goccioline collasseranno, depositandosi sul pavimento del gommone. Come conseguenza, nei casi più estremi, si potranno creare a bordo del gommone muffe e cattivi odori . 


L’arrivo della pioggia invernale


Nell'eventualità non si coprisse adeguatamente il gommone, la pioggia invernale potrebbe entrare in modo importante all'interno. Quest'ultimo potrebbe riempirsi d'acqua se non fosse collegato ad una pompa di sentina automatica. 


Collegare tale pompa ad una colonnina di ricarica è qualcosa di assolutamente consigliato, per preservare la batteria. 


Se decidessimo inoltre di tenere il gommone fuori dall'acqua nel periodo invernale, ricordiamoci che è buona cosa inclinarlo. In questo modo si creerà un luogo dove radunare l'acqua piovana, la quale verrà poi espulsa tramite la pompa di sentina automatica. 


Il problema del sole diretto in inverno 


Sebbene non siamo in un caldo periodo estivo, attenzione anche al calore che può andare a danneggiare le parti in plastica del gommone (specialmente se sono di colorazione scura). 


Cerchiamo di portare il gommone in un'area protetta dalle intemperie e dalle prolungate esposizioni al sole. 


Il rischio di far gelare i liquidi


Con l’abbassamento delle temperature, i liquidi presenti nel gommone potrebbero gelare. Per questo motivo ricordiamoci di svuotare il serbatoio dell'acqua. Potrebbe infatti rompersi sotto la forza dirompente dell'acqua ghiacciata. 


L'antigelo inoltre è un fattore fondamentale che deve essere inserito al fine di evitare che i liquidi possano danneggiare l'intero sistema di alimentazione. 


Un corretto lavaggio per affrontare l’inverno


L'ultimo aspetto da considerare prima di posizionare il gommone in una fase di rimessaggio è ovviamente quello di lavare quest'ultimo. Se non procedessimo all'eliminazione della salsedine, il sale non rimosso potrebbe danneggiare gravemente l'imbarcazione durante il periodo invernale. 


Le regole da seguire per un corretto rimessaggio


Vediamo ora le regole da seguire per avere un gommone come nuovo ogni estate. 

Il primo aspetto è svuotare tutti i serbatoi d'acqua e i relativi tubi e rubinetti. Si evitano probabili danni legati al congelamento dell'acqua. 

L'antigelo inoltre deve essere assolutamente inserito all'interno dell'impianto idrico per le acque grigie e nere, in modo da poter garantire una situazione ottimale di usabilità già la prima volta l'estate prossima. 

Per quel che riguarda il problema dell'umidità, ricordiamoci di arieggiare in modo consistente il gommone al fine di scongiurare il problema. Esistono in commercio appositi contenitori assorbiumidità antimuffa che, riempiti di sale, permettono di intercettare l'umidità e di impedire l'insorgenza di questo problema all'interno del gommone. 

Il calore del periodo invernale può essere combattuto con un adeguato posizionamento dell'imbarcazione in un'area protetta dal sole diretto, ma anche utilizzando delle cere protettive che impediscono alla gomma e al PVC l’hypalon di seccarsi troppo e rovinarsi. 

Se non riuscissimo a mantenere il gommone in un luogo coperto, ricordiamoci sempre che esiste anche il problema della pioggia. Coperture e teloni devono quindi coprire in modo totale il nostro adorato gommone. Le pompe a bordo devono inoltre essere perfettamente funzionanti, per poter far defluire quanto più rapidamente l'acqua che è entrata. 


Se non possiamo tenere il gommone fuori dall'acqua, togliamo eventuali tappi di drenaggio in modo da far fuoriuscire rapidamente l'acqua. 


Per quel che riguarda il problema della salsedine, ricordiamoci di utilizzare una cera protettiva a protezione dell'acciaio e dell’alluminio. Tale procedura deve essere fatta dopo un lavaggio approfondito e totale del gommone durante il periodo pre-rimessaggio. 


L'ultimo aspetto importante da ricordare è quello legato alle batterie elettriche. Nell'eventualità in cui non fosse possibile estrarle, cerchiamo ovviamente di staccare le batterie e isolarle dall'impianto elettrico.

 

Share on WhatsApp
Share on Twitter
Share on Facebook
Copy to clipboard