Panni in microfibra per la pulizia del gommone

Data 18 May 2022
Text
La pulizia del gommone è un aspetto fondamentale, non solo per un senso estetico, ma anche di durata del materiale. In questo articolo, vedremo come pulire in modo perfetto, grazie ai panni in microfibra, il nostro gommone.

La pulizia del gommone è un aspetto fondamentale, non solo per un senso estetico, ma anche di durata del materiale. In questo articolo, vedremo come pulire in modo perfetto, grazie ai panni in microfibra, il nostro gommone. 

  • Come è fatta la microfibra
  • Cura della microfibra
  • Cura della microfibra
  • Come lavare i panni in microfibra
  • Come asciugare i panni in microfibra

 

La tecnologia degli ultimi decenni ha fatto passi da gigante, anche nelle piccole realtà quotidiane. I panni di microfibra sono assolutamente eccezionali per la manutenzione e la pulizia degli interni, ma anche degli esterni del gommone. Possono essere chiaramente utilizzati in ogni singolo ambito del nostro gommone, come li utilizziamo ovviamente all'interno della nostra casa. Non dobbiamo avere paura di utilizzarli nelle diverse tipologie di materiali, in quanto sono assolutamente sicuri. Ovviamente, il consiglio è di acquistare prodotti di buona o alta qualità, in modo da non andare a cadere nel materiale scadente. 


Come è fatta la microfibra

La microfibra è creata da un insieme di materiali ultrasottili, davvero innovativi. Stiamo parlando di un prodotto sintetico, realizzato circa al 80% da poliestere e il 20% da polyamide. Lo spessore di ogni singolo filato è davvero impercettibile, ma se unito con altre decine di migliaia di filati, si crea per l'appunto il panno in microfibra. 

Esso viene utilizzato normalmente per lavare o per asciugare parti del gommone o della casa. Può essere anche utilizzato per intrappolare le particelle di polvere, anche se su questo aspetto, esistono altri materiali più idonei e anche più famosi. 


Cura della microfibra

Al fine di utilizzare al meglio i panni in microfibra, il consiglio è quello di differenziali a seconda della tipologia di utilizzo. 

Utilizziamo sempre gli stessi panni per le superfici più sensibili, come ad esempio le plastiche o lo schermo digitale. Un secondo gruppo di panni può essere utilizzato per gli interni o anche per la cura di vetri. 

Il terzo gruppo di panni può essere utilizzato per tutte quelle macchie che sono state prodotte nella vita quotidiana, a bordo del gommone, e che dobbiamo rimuovere quanto prima. 

L'obiettivo di questa differenziazione è quello di non andare a contaminare, con altre realtà distinte, le zone che abbiamo circoscritto. 


Come lavare i panni in microfibra

Dopo aver utilizzato i panni microfibra, ovviamente è opportuno lavarli per assicurarsi che non vi siano in un secondo momento, nessuna traccia di sporco residuo. 

Possiamo lavarli anche in lavatrice, utilizzando dei sacchetti traforati e inserendo all'interno i panni microfibra in essi. 

Ricordiamo che non è consigliato lavare i panni in microfibra insieme ad altri tessuti, in quanto la microfibra tende a raccogliere le fibre libere. 

Come asciugare i prodotti in microfibra

Dopo aver lavato i panni microfibra, chiaramente ricordiamoci di asciugarli. Questo aspetto, può essere effettuato serenamente nella lavatrice. 

Grazie a una centrifuga anche di 600 giri, e una temperatura non superiore ai 60 gradi, possiamo andare a lavare e asciugare perfettamente i nostri panni in microfibra. 

Dopo aver effettuato il lavaggio, ricordiamoci di farli asciugare al sole: in pochi minuti torneranno belli asciutti e puliti.

Share on WhatsApp
Share on Twitter
Share on Facebook
Copy to clipboard